martedì 9 dicembre 2014

Assaggiato per voi - Xmas Edition

I 5 dolci natalizi tedeschi da provare


Due mesi fa è iniziato l'avvento.
(Mari, l'avvento è iniziato domenica scorsa!)
Col cavolo!
È dall'inizio di Settembre che nei supermercati di Amburgo è Natale. E quindi si trovano le specialità tipiche del periodo natalizio che io nel corso degli anni ho ovviamente assaggiato. 
Ecco cosa si deve assolutamente comprare al supermercato per sentirsi parte dell'euforia natalizia d'oltre cavolo. 
Ovviamente per il periodo prenatalizio, che qui dura appunto tre mesi, va dimenticata ogni dieta e archiviato qualsivoglia buon proposito di non mangiare troppi dolci.

1. Stollen


Stollen o Weihnachtsstollen o Christstollen o Butterstollen... tanti nomi per indicare quello che è un po' il Panetun tedesco. Si tratta di una pasta lievitata dolce e speziata arricchita con frutta candita e, a seconda della tradizione, marzapane; viene cotto e poi ricoperto di burro fuso e zucchero a velo.
Si va dalla versione mega economica del supermercato, a quella di pasticceria, a quella della suocera, che ogni anno, la prima domenica d'avvento, si trova con le altre Frauen del paesello, impastano allegramente tra chiacchiere e prosecco e poi informano lo Stollen nel forno del panettiere. 
Lo Stollen di mia suocera è ormai un elemento irrinunciabile non solo ad Amburgo, ma anche a Milano.
Qui ad Amburgo lo Stollen non viene imburrato in superficie perché si preferisce tagliarlo a fette e spalmarci direttamente il burro fresco sopra... No Comment.
Mi hanno detto che in Italia si trova anche al Lidl.

2. Baumkuchen

Fonte immagine: http://www.lambertz-shop.de/lambertz-jahresartikel-1/lambertz-baumkuchen-vollmilch-300g.html

Questo è in assoluto la mia specialità natalizia preferita.
La torta ad albero è per definizione "il Re dei dolci". Si tratta di un dolce e vanigliato fatto di strati sottilissimi sovrapposti e ricoperto di cioccolato al latte o fondente. Dentro si possono riconoscere gli anelli e le venature tipiche del tronco di un albero. Già la versione del supermercato è a mio avviso fenomenale. 
Si trovano poi le Baumkuchenspitzen cioè le punte del Baumkuchen: golossissimi triangoli di Baumkuchen - e si possono fare anche in casa in quanto non c'è bisogno dell'attrezzatura professionistica richiesta per il tronco. 
Assolutamente da provare! A me riesce pure a far passare la nostalgia del pandoro, fate voi :)

3. Lebkuchen



I Lebkuchen o Gewürzkuchen o Pfefferkuchen sono i biscotti tedeschi speziati più famosi al mondo. In realtà si trovano tutto l'anno, tant'è che quelli grandi a fora di cuore decorati con scritte varie sono praticamente il simbolo dell'Oktoberfest.
A Natale, però, c'è solo l'imbarazzo della scelta per quanto riguarda forme, ingredienti e decorazioni.
Ci sono quelli a forma di cuore e di brezel ricoperti di cioccolato, quelli con la glassa d'acqua, quelli con le decorazioni colorate, quelli a forma di omino di zenzero, quelli con le mandorle, quelli da appendere all'albero, quelli con l'ostia sotto.... scuri, chiari, piccoli, grandi... insomma, Lebkuchen per tutti i gusti.
Se siete fanatici del fai da te o architetti per passione, allora non potete farvi scappare la casetta di Lebkuchen (o Lebkuchen Hexenhaus) da costruire e decorare a piacere. Il set con tetto, pareti e decorazioni costa dai 5 ai 10 euro.

4. Dominosteine



Una variante dei Lebkuchen che va a ruba durante l'avvento. Sono mattoncini con due ripieni, per esempio marzapane e marmellata, ricoperti di cioccolato.
A me personalmente non piacciono molto MA ammetto una dolcissima eccezione: prendete una mela, bucatela e scavatela un po' in alto, infilateci un Dominostein, mettetela in forno.
Siete ancora vivi o siete già in paradiso?

4. Plätzchen


Sotto Natale c'è la gara a chi fa e mangia più biscotti.
Si trovano in commercio formine tagliabiscotti e stampi di tutti i tipi e di tutte le forme.
Si assistono a discussioni su quale sia l'impasto migliore, i segreti di famiglia non vengono rivelati, ci si chiude in casa a impastare, decorare, infornare, assaggiare.
Si impacchettano i biscotti fatti in casa e si regalano alle amiche che, a loro volta, la domenica non fanno altro che biscotti.
Fare i biscotti è un ottimo modo per stare insieme, passare del tempo con i bambini o, cosa odiosa, rafforzare i rapporti tra colleghi che di solito manco si parlano, partecipando ad eventi aziendali ufficiali che garantiscono il team building a suon di mattarelli e zucchero a velo.
Le biscottaie più pigre o meno virtuose, che per essere accettate dalla società devono fare almeno una volta l'anno i biscotti in casa, non vengono mica lasciate al loro destino! Al supermercato si trovano comodissimi rotoli di pasta di biscotto che basta solo tagliare a dischi e infornare. Praticamente il 95% del lavoro è già fatto ma vuoi mettere la soddisfazione di aver acceso il forno da sola?
 
Nella marea indescrivibile di Plätzchen e Kekse spiccano a mio avviso due tipi di biscotti:
- Vanillekipferl: mezzelune profumate all'aroma di vaniglia e mandorle.
- Spekulatius: biscotti croccanti aromatizzati di solito alla cannella decorati con motivi tipici della tradizione.


Vi ispirano?
Quali vi piacciono di più?
Secondo voi ho dimenticato qualcosa?



2 commenti:

  1. Io ho fatto una maratona di Plätzchen sabato, a casa di un'amica. 4 kg ne abbiamo sfornato!
    Ero distrutta, i miei preferiti, tra i quattro fatti, sono i Vanillekipferl, molto semplici e veloci da fare
    Pa

    RispondiElimina
  2. Di quante di quste cosine ci sarà la versione vegana, dato che la Germania è così avanti in questo settore?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...